Più di un Blog
Cultura, tecnologia, mondi virtuali, arte, in questo blog che da 5 anni raduna gli innovatori alla Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria "Più libri più liberi", al Palacongressi di Roma EUR. A cura di Marina Bellini PiuBlog
settembre: 2011
L M M G V S D
« ago   ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Archivio di settembre 2011

“Crash Bang Trollop” di Maya Paris

E’ davvero il caso di dire che “Crash Bang Trollop” di Maya Paris in Second Life, sia un’installazione davvero scoppiettante! Di vago sapore Futurista (anche se vedendola m’è venuto in mente Sebastian Matta), l’installazione è tutta da cliccare: si accendono fuochi, spruzzi, esplodono parole onomatopeiche, si regalano oggetti e i suoni incalzano lungo tutto il percorso in un inno aggressivo contro la bellezza costruita e protesica. L’industria del make up si trasforma in una macchina da guerra e tutte le forme sinuose che evocano il corpo femminile hanno un aspetto di sommergibili nucleari ed altre minacciose armi.
Da vedere con grande divertimento! :)
SLurl: http://maps.secondlife.com/secondlife/MetaLES/104/132/21



Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • RSS
  • Twitter
  • Add to favorites
  • del.icio.us
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Digg
  • email
  • PDF

“Back To Home” di Nessuno Myoo

Abbiamo già presentato Nessuno Myoo in questo blog, ma ciò non c’impedisce di presentare un’altra delle sue opere, come sempre magistralmente ricavate e modellate coi prim. Si tratta di “Back To Home”, un galeone spagnolo che racconta il viaggio. Un viaggio della mente o della fantasia, aggrappato tra sogno e realtà. Il vascello è ancorato a delle cime sospese nel vuoto, colto nell’attimo di un’ipotetica virata. Con una virata si cambia direzione o si torna indietro, tuttavia l’artista riesce a far decidere al visitatore la direzione in cui egli vuole andare. L’inclinazione della nave dà al nostro avatar una sensazione d’instabilità, di mancanza d’equilibrio, ed è forse questo il messaggio più attuale e contemporaneo che se ne ricava.
Le cime, simbolo di note musicali su un pentagramma immaginario, alleggeriscono la costruzione, regalando l’idea di una sospensione nel tempo e nello spazio.
Ora bisogna scoprire se nel titolo ci sia nascosto il desiderio omerico di un ritorno ad Itaca, oppure se, alla maniera di Dante, per il nostro Ulisse non c’è nulla che lo possa trattenere dal viaggio. Ma, considerando l’ambiente estremamente circoscritto del mondo virtuale in cui si trova, potrebbe essere letto alla maniera di Joyce, come l’errare di Bloom nella città di Dublino che rappresenta una peregrinazione per il cosmo attraverso l’intera esperienza umana.
Quest’ultima opera di nessuno Myoo si presta dunque a letture trasversali, un’opportunità sempre più rara in quel di Second Life.

SLurl: http://maps.secondlife.com/secondlife/Sakharov/65/135/62


Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • RSS
  • Twitter
  • Add to favorites
  • del.icio.us
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Digg
  • email
  • PDF

Second Life: “Viaggi in rete” al MiC

Ne parliamo stasera al MiC, in Second Life, alle 22.30 con Mario Gerosa, Fabio Fornasari e Marco Cadioli, tra gli autori del libro “Viaggi in rete – Dal nuovo marketing turistico ai viaggi nei mondi virtuali” (ed. Franco Angeli) curato da Gerosa e Roberta Milano.
La Rete parla di viaggi e nuovi modi di viaggiare nascono in Rete. Il turismo è il settore che, più di altri, ha anticipato e continua ad anticipare l’evoluzione delle dinamiche di mercato che Internet ha generato. La Rete, attraverso blog, recensioni, social network e applicazioni mobile, ha modificato comportamenti e aspettative delle persone, riportando l’individuo al centro. Si delinea un viaggio pensato come esperienza condivisa, in cui la tecnologia rende disponibili nuove piattaforme a un raffinatissimo sistema di guide destrutturate, create dagli utenti e dagli utenti stessi personalizzabili a piacimento.
Contemporaneamente le nuove culture digitali hanno introdotto altri territori e altre narrazioni, presenti soltanto nel web. Nei mondi virtuali e nei videogames si sono sviluppate forme di viaggio complesse, con viaggiatori che esplorano le foreste di World of Warcraft, i mirror worlds alla Twinity, i quartieri di New Vegas e le bizzarre metropoli di Second Life. Alla confluenza del mondo tangibile e degli universi sintetici si sviluppa il turismo che si basa sulle contaminazioni tra reale e virtuale, con ristoranti che vengono taggati e dotati di informazioni accessibili in ogni momento, cartine tematiche da scoprire su Google Maps, luoghi da leggere con gli strumenti della realtà aumentata, musei da visitare prima con il proprio avatar e poi in prima persona.
Non solo non esiste più una differenziazione netta tra chi produce e chi consuma contenuti, ma è definitivamente superato il confine tra online e offline, tra oggettivo e soggettivo, diventati gli uni complementari agli altri in un percorso di reciproco arricchimento. La complessità è alta, gli operatori sia pubblici che privati, sono disorientati. Servono conoscenze tecnologiche ma soprattutto culturali per affrontare un tale epocale cambiamento.
Questo libro propone nuovi, indispensabili approcci di marketing basati sulla costruzione di relazioni e fiducia. Il web può e deve essere uno strumento per legare conoscenze, territorio e cultura, per fare promozione dando nuovo senso alla comunicazione, per dare forma e sintesi all’intelligenza collettiva. E serve spostare l’orizzonte, prevedendo scenari futuri in cui essere finalmente attori e non comparse.

SLurl: http://maps.secondlife.com/secondlife/MiC/210/162/39

Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • RSS
  • Twitter
  • Add to favorites
  • del.icio.us
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Digg
  • email
  • PDF

Second Life: 9/11 memorial

E’ una piccola ma emozionante installazione quella di CITIES OF NEW YORK in Second Life, che Merlino Mayo ha allestito in poco meno di un’ora con alcune foto provenienti dalla mostra omonima alla Centrale Montemartini di Roma.
Questo omaggio a New York nel 10° anniversario dell’attacco alle Twin Towers, è nato spontaneamente con il supporto di quella casualità che io credo non essere mai casuale. Tornata dall’anteprima della mostra alla Montemartini, avevo in tasca il DVD con alcune delle foto esposte al Museo e istintivamente sono entrata in Second Life per cercare di utilizzarle, allestendo ex tempore un supporto per esporle al pubblico internazionale della piattaforma virtuale.
Lì al MiC, l’isola dei Musei di Roma Capitale, ho trovato Rumegusc Altamura, la builder del MiC e Merlino Mayo e, senza troppe parole, dopo circa un’ora l’installazione era già in piedi.
Da ieri alle 18.00 molte persone sono già venute a visitarla, emozionandosi.
QUI e QUI, due testate che si occupano di mondi virtuali, mondivirtuali.it e virtualworldsmagazine, ne hanno già parlato. Molti gli avatar stranieri che in queste ore stanno rendendo omaggio a NY, immergendosi in silenzio nella nostra installazione.

SLurl: http://maps.secondlife.com/secondlife/MiC/61/180/2275


Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • RSS
  • Twitter
  • Add to favorites
  • del.icio.us
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Digg
  • email
  • PDF

INSILICO: da Blade Runner a Second Life

Non è la Los Angeles distopica di Blade Runner, ma Tokio rivisitata nella stessa chiave di lettura.
Insilico è un capolavoro di building giapponese che sopravvive da anni dentro Second Life, ininterrottamente trafficata e visitata. I replicanti sono gli avatar che vi sostano e che trovano anche un commercio di abbigliamento e accessori di ogni genere, compatibili con il luogo. Molti di noi l’hanno visitata più volte, poichè non si finisce mai di scoprirne nuove angolazioni. Chi non ci fosse mai capitato non perda l’occasione di andarci: le sue cinque sim regalano suggestioni straordinarie, accompagnate dai suoni che a volte fanno accapponar la pelle ;)

SLurl: http://maps.secondlife.com/secondlife/INSILICO/103/192/3615



Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • RSS
  • Twitter
  • Add to favorites
  • del.icio.us
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Digg
  • email
  • PDF
Archivi

Avatarvillage
MIC- Imagin@rium
Facebook - Imagin@rium
piu libri
toqueville
Ardigraf
Agendadigitle

Social Media Week